Guida completa per le lettiere degli allevamenti

0
36
Lettiere Allevamenti
Lettiere Allevamenti

In generale, le lettiere per gli allevamenti, devono essere comode, pulite ed assorbenti.

Esistono diversi materiali che possono essere usati per costruire una lettiera e spesso si possono adoperare per animali diversi.

Le lettiere organiche hanno il vantaggio di ridurre la volatilizzazione dell’ammoniaca migliorando la qualità dell’aria e quindi preservando la salute degli animali.

In caso di mungitura, gravidanza, allattamento o di capi di bestiame molto giovani è richiesta un’attenzione specifica alla lettiera. Infatti, queste categorie di animali sono più sensibili a malattie.

Inoltre, negli allevamenti con animali da mungitura, la cura della lettiera è fondamentale perché le mammelle sono a stretto contatto con la lettiera e quindi patogeni ambientali che possono causare la mastite.

Anche il confort delle lettiere per allevamenti deve essere valutato perché il disagio dell’animale grava sulla sua salute.

Infine, la razza, l’età degli animali, il tipo di stalla, la pavimentazione e la densità di popolazione determinano il tipo e la quantità di lettiera necessaria.

Considerazioni per scegliere la lettiera

Lavoro

Quanto tempo richiede la gestione complessiva? (Ricevere il materiale, distribuirlo nelle aree di utilizzo, la conseguente e lo smaltimento finale).

Disponibilità

Quanto materiale è possibile ricevere? Si può usare in altri modi e dargli un ruolo nell’economia circolare?

Spese

Acquista la lettiera quando è più economica: magari in una stagione particolare, al momento del raccolto. Le lettiere per allevamenti sono più economiche se è disponibile un deposito adeguato.

Utilizzo

Considerare la situazione in cui verrà utilizzata la lettiera. La lettiera verrà utilizzata per la normale gestione di tutti i giorni o per animali da mungitura o in gravidanza o per madri con animali appena nati?

Gestione del letame

Il materiale scelto si adatta al tuo attuale sistema di letame? In caso contrario, è possibile apportare modifiche al sistema o al materiale scelto?

5 Caratteristiche delle lettiere per allevamenti

Comfort

I materiali della lettiera per allevamenti dovrebbero contribuire al comfort generale dell’animale fornendo un luogo asciutto e ammortizzato che incoraggi il riposo. Un animale ben riposato aumenterà la sua produttività.

Umidità

La materia organica ha una migliore capacità di assorbimento dell’umidità rispetto al materiale inorganico.

L’umidità aumenta direttamente il livello di attività microbica nella lettiera, portando a livelli dannosi di agenti patogeni ambientali.

I materiali umidi aderiscono anche agli animali rendendo più difficile la pulizia dell’animale, soprattutto nel caso di animali con peli grossolani.

Pulizia

I materiali devono sempre rimanere privi di sostanze chimiche, oggetti appuntiti, muffe, polvere e umidità in eccesso.

Antibatterica

Idealmente – la lettiera non dovrebbe sostenere la crescita batterica.

Poco Appetibile

I materiali non devono essere appetibili per gli animali. È necessario un maggiore cambio di lettiere se vengono incorporati materiali organici.

Gestione delle lettiere

Questi sono gli aspetti più importanti da adottare per una corretta gestione della lettiera:

Conservazione

Per ottenere il massimo dalla lettiera riponila in un luogo asciutto, preferibilmente sopra il livello del suolo. Questo contribuirà a garantire che la lettiera sia prive di muffe, polvere e umidità in eccesso.

Gestione

Cambia la lettiera frequentemente per ridurre i livelli di batteri. Le aree maggiormente contaminate si trovano nella parte superiore, dove le mammelle vengono in contatto con la lettiera.

Pulizia

Per abbassare la carica batterica della lettiera è importante cambiare frequentemente la lettiera.

Mantieni la lettiera protetta da eventuali contaminazioni.

Concentrazione degli animali

Maggiore è la densità degli animali più rapida è la contaminazione da letame, umidità e batteri.

Livello di batteri

Ventilazione, progettazione della stalla, pulizia frequente della lettiera, corretta gestione della stalla, influenzano i livelli di batteri che possono causare la mastite e di altre malattie.

Infatti i materiali delle lettiere ospitano grossi quantità di batteri che mettono a rischio l’incolumità delle mammelle.

Qualsiasi materiale della lettiera, se non viene gestito correttamente, può favorire la crescita di microrganismi dannosi.

Attrezzatura

La lavorazione dei materiali della lettiera può essere effettuata in azienda utilizzando attrezzature comuni.

Requisiti specifici per il bestiame

Maiali

I maiali non una gestione elaborata della lettiera. Il loro allevamento è semplice, sia all’interno che all’esterno.

I pavimenti a doghe vengono spesso utilizzati per consentire al letame di cadere in un bacino, dove viene trattato come un liquido. Questo tipo di sistema consente l’introduzione minima di parassiti tramite letame.

I maiali emettono molta umidità, per aiutare a espellerla è necessario consentire una buona ventilazione e frequenti cambi di lettiera.

Se tenuta durante l’inverno, consiglio di adottare uno strato abbondante e caldo di lettiera perché i suini non tollerano bene le temperature fredde.

Abbiamo una sezione dedicata interamente agli allevamenti dei suini => allevamenti suini

Bovini

Il comfort è un aspetto cruciale quando si forniscono lettiere per mucche, poiché questi animali sono molto grandi ed è necessario un materiale morbido e ammortizzato per alleviare l’impatto della caduta a terra.

Il disagio della mucca può portare a disturbi come i piedi doloranti, il collo sfregato e il garretto gonfio.

Due fattori principali influenzeranno la scelta della lettiera:

  • la struttura in cui sono alloggiate le mucche,
  • il sistema di trattamento del letame.

Abbiamo una sezione dedicata interamente agli allevamenti delle bovine => allevamenti bovine

Avicoli

Per gli allevamenti degli avicoli possono essere utilizzati materiali come paglia tritata o trucioli di legno.

I materiali della lettiera devono essere controllati quotidianamente. Non lasciare mai che la lettiera si sporchi o si saturi.

Abbiamo una sezione dedicata interamente agli allevamenti degli avicoli => allevamenti avicoli

Cavalli

I cavalli potrebbero non sdraiarsi a dormire, ma ciò non significa che la gestione della lettiera venga trattata in modo diverso.

Con i cavalli è possibile utilizzare molti diversi materiali per la lettiera sebbene alcuni siano più adatti di altri. La segatura, ad esempio, tende a ostruire gli zoccoli, causando irritazione. La lettiera più comunemente usata è quella in trucioli di legno.

Presta attenzione all’area sotto ai piedi dei cavalli. Questi animali hanno bisogno di una superficie imbottita per alleviare lo stress delle articolazioni.

Se vengono utilizzati pavimenti solidi nelle stalle, è necessario fornire un ampio giaciglio o un tappetino in gomma per fornirgli una superficie morbida e resistente.

La quantità di lettiera necessaria dipende dal peso del cavallo, dal tipo di materiale, dal periodo dell’anno e dalla superficie del pavimento. La stalla media di 12 X 12 richiederà da due a quattro balle fresche e pulite a settimana.

ATTENZIONE: se utili lettiere derivate dal legno, assicurarsi che non contengano né quercia, che provoca il riscaldamento degli zoccoli o noce, che contiene tossine che causano reazioni allergiche nei cavalli.

Abbiamo una sezione dedicata interamente agli allevamenti degli equini => allevamenti equini

Cambia la tua lettiera:

Scopri le lettiere di Cieffe srl per una gestione più semplice ed efficiente per del tuo allevamento:

LETTIERE PER ALLEVAMENTI BOVINI DA LATTE