Le malattie provocate alle bovine da una lettiera troppo dura

0
19
Mucche da latte
Mucche da latte

La scelta del materiale per la lettiera, influisce in modo diretto sul benessere e sulla salute delle bovine e, indirettamente, sulle loro prestazioni produttive.

In occasione della Cow Longevity Conference, Christer Bergsten (professore in Biosystem and Technology presso la Swedish University of Agricultural Sciences, Svezia) ha presentato uno studio sul legame tra patologie delle bovine da latte e caratteristiche delle superfici di calpestio.

Infatti, una cattiva pavimentazione di tipo abrasivo o troppo dura provoca zoppia e lesioni a carico degli unghioni.

Se l’igiene viene trascurata, ad esempio per un insufficiente drenaggio di urina e feci, aumenta anche il rischio di zoppia di natura infettiva.

Le malattie provocate alle bovine da una lettiera troppo dura

Secondo questo studio di Christer Bergsten, l’80% delle bovine apprezza di più una superficie morbida.

Questo perché la lettiera morbida ha un effetto benefico diretto su unghioni ed arti, e consente un maggior tempo sdraiate.

Infatti le bovine trascorrono tra le 10 e le 14 ore al giorno sdraiate e se ciò non è possibile, a causa dello scarso comfort delle superfici, possono sacrificare il tempo da dedicare all’alimentazione, assumendo poi il cibo in fretta.

Questo comporta problemi di digestione e assimilazione, oltre a tempi di ruminazione ridotti, con negative conseguenze sulla produttività.

In caso di scarso comfort, dovuto alla superfici, al sovraffollamento o ad altre ragioni, le bovine trascorrono più tempo del dovuto in piedi, così il consumo degli unghioni e l’insorgenza di lesioni a carico dell’apparato locomotore aumentano.

Le bovine allevate su una pavimentazione piena in calcestruzzo hanno presentato casi di zoppia 3,5 volte più elevati rispetto al normale.

Invece, le bovine stabulate su superfici arricchite con paglia presentavano meno lesioni podali gravi, rispetto a quelle che rimanevano su superfici più dure, in calcestruzzo o gomma.

I problemi di lettiere in mastice d’asfalto, gomma piena e calcestruzzo

Un pavimento in mastice d’asfalto può dare garanzie sulla sicurezza, perché non è sdrucciolevole ma risulta troppo duro ed abrasivo, consumando velocemente gli unghioni.

La superficie in gomma piena non offre sufficienti garanzie di igiene, perché non assorbe l’umidità e diviene scivolosa e sporca se l’urina e le deiezioni non vengono rimosse regolarmente.

I continui lavaggi, tuttavia, rendono la superficie troppo umida e favoriscono la comparsa di patologie podali, come l’ulcera soleare.

Sul calcestruzzo, gli unghioni si logorano più velocemente di quanto possa ricrescere lo strato corneo e se la pavimentazione rimane umida in modo permanente, gli unghioni diventano più teneri, accelerando il processo di consumo.

I vantaggi della lettiera organica per le bovine da latte

Tradizionalmente esiste la convinzione che le lettiere di materiale organico favoriscano lo sviluppo dei batteri poiché contengono sostanze utili per la loro crescita.

Tuttavia è importante precisare che qualsiasi materiale di lettiera, se sporco e non gestito correttamente, è in grado di favorire la crescita microbica.

Spesso ci si chiede quale sia il materiale di lettiera in grado di migliorare maggiormente la qualità del latte prodotto dalle bovine.

In realtà, nella maggior parte dei casi, la qualità del latte non è influenzata direttamente dal tipo di materiale utilizzato.

Non è la lettiera in sé che favorisce una maggiore qualità del latte, ma la sua corretta gestione.

La gestione corretta della lettiera, tramite un’appropriata frequenza di pulizia e sostituzione, contribuirà a creare un ambiente pulito, asciutto e comodo massimizzando la produzione di latte e la sua qualità.

La qualità del latte, tuttavia, non dovrebbe essere l’unico parametro utilizzato per la scelta della lettiera.

Esistono, infatti, altri fattori importanti da prendere in considerazione quando si deve scegliere il materiale da utilizzare come lettiera: il prezzo, la disponibilità, la possibilità che occorrano lesioni al garretto, il livello di confort per gli animali, la produzione di latte e tanti altri.

LETTIERE PER ALLEVAMENTI BOVINI DA LATTE